Mar 102017
 

Probabilmente anche a voi è capitato di non sapere come utilizzare le parti delle verdure un po’ dure e fibrose. Tenerle, buttarle, riciclarle per l’orto o per i vasi in balcone? Penso per esempio alle foglie esterne del cavolfiore, al gambo dei broccoli, ai baccelli dei piselli freschi…

Tradizionalmente in cucina si mettono nei minestroni, nelle vellutate, nei polpettoni, nelle torte salate o in simili piatti “svuota frigo”, oppure… si possono mescolare con una manciata di semi tritati, erbe e spezie per creare dei crackers leggeri, versatili e colorati (così magari incuriosiscono anche i bambini). Si possono fare anche in versione crudista. In tal caso i puristi ometterebbero i fiocchi d’avena e si limiterebbero a disidratarli in un apposito essiccatore (oppure al sole, accanto ad una stufa o su un radiatore) senza superare i 40-42°C, per non alterare i delicati acidi grassi dei semi e preservare tutte le proprietà dei nutrienti. Non avendo abbastanza tempo li ho cotti in forno a bassa temperatura.

Ingredienti:

3 cucchiai di fiocchi d’avena integrali

4 cucchiai di semi di lino

2 cucchiai di semi di girasole

3-4 foglie esterne di cavolfiore

2-3 carote

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di aghi di rosmarino (fresco o essiccato)

1 cucchiaino di curcuma in polvere

1 cucchiaino di sale integrale

acqua per impastare

Tritare finemente in un macinacaffè i fiocchi d’avena e i semi oleosi. Metterli in una ciotola e coprirli di acqua (minerale o filtrata). Lasciare riposare alcune ore o un’intera notte. Tritare le verdure in un piccolo robot da cucina o in un tritatutto e unirle alla pasta di semi e avena. Incorporare tutti gli altri ingredienti aggiungendo un po’ d’acqua se necessario. Mescolare bene.

Stendere su un foglio di carta forno (allo spessore di circa 1 cm) servendosi di un cucchiaio o di una spatola oppure appiattire l’impasto con un mattarello disponendolo tra due fogli di carta forno. Cuocere a 100°C per circa 90 minuti o per il tempo necessario affinché i crackers si stacchino facilmente. A metà cottura togliere la teglia dal forno, incidere l’impasto con un coltello per dare forma ai crackers. Se possibile rigirarli per ottimizzare la cottura su entrambi i lati.