Attività fisica

 

Movimento sì, ma con piacere!

Tutti sanno ormai quanto sia importante l’esercizio fisico per la salute. Se praticato con regolarità e senza eccessi, tonifica i muscoli, favorisce l’eliminazione delle tossine, aumenta l’ossigenazione dei tessuti…

Foto di mikebaird. Licenza Creative Commons

Oltre ai benefici fisici ed estetici, lo sport ha un valore straordinario anche dal punto di vista psichico, emotivo ed energetico. Infatti, aiuta a ridurre lo stress, a vuotare la mente da pensieri troppo ingombranti, ad acquistare maggiore autostima. Purtroppo però, molti l’associano all’idea di fatica, sforzo, dovere… e lo evitano.

Come l’alimentazione, anche il movimento dovrebbe essere adattato ad ogni persona, perché quello che va bene per una può non essere adeguato ad un’altra.

È importante praticare un’attività che ci diverta e ci stimoli, perché vale (e non solo per lo sport) una regola d’oro da non sottovalutare: tutto ciò che facciamo con gioia e piacere assume un valore amplificato e porterà maggiori benefici. Vivere lo sport come imposizione sarà invece più di danno che di utilità.

Gli esercizi proposti dalla naturopatia servono a più scopi. Per esempio:

  • massaggiare gli organi interni,
  • tonificare i muscoli,
  • rendere le articolazioni più flessibili,
  • migliorare la respirazione e l’ossigenazione dei tessuti,
  • stimolare l’attività degli organi emuntori,
  • migliorare la digestione e il transito intestinale,
  • allentare le tensioni emotive, alleggerire i pensieri…

I movimenti derivano essenzialmente dalla biokinésie, un tipo di ginnastica dolce ma efficace, dallo yoga e da altre discipline.

I benefici dello yoga sono infiniti, riguardano il corpo, le emozioni, lo spirito. Forse anche per questo è una pratica che dall’oriente si sta diffondendo ad ampio raggio in occidente.

La biokinésie è meno conosciuta. È nata e si è sviluppata in Francia, grazie al lavoro, tra gli altri, di Hippolyte Triat, Edmond Desbonnet e del Dott. George Rouhet. Il biologo Pierre Valentin Marchesseau l’ha poi inserita tra le quattro tecniche fondamentali della naturopatia vitalista (insieme all’igiene alimentare, all’idrologia e alla psicologia), di cui è considerato il padre fondatore.

Cosa s’intende esattamente per biokinésie?

P. V. Marchesseau amava definirla “ginnastica degli organi” perché sostanzialmente consiste nell’auto-massaggio degli organi interni attraverso movimenti semplici e delicati. Alcuni esercizi prevedono l’uso di pesi leggeri. Non si tratta di fare grandi sforzi, ma piuttosto di svolgere un’attività che modella e nutre i muscoli, permettendo di acquisire maggiore forza, flessibilità e tonicità.

Gli esercizi devono essere adattati in base a morfologia, fisiologia, età e bisogni di ciascun individuo. Tutti possono eseguire la biokinésie, dai più piccoli ai più grandi e senza alcun limite di età, purché si tenga conto delle esigenze e degli obiettivi di ogni persona.

Quando si pratica con regolarità, la biokinésie aiuta a ritrovare maggiore morbidezza nei movimenti, rende le articolazioni più flessibili, migliora il funzionamento degli organi e l’eliminazione delle tossine, facilita le digestioni, aiuta chi soffre di stipsi, apre la cassa toracica, aggiusta e raddrizza la colonna vertebrale, migliora la postura. Per chi vuole ritrovare il peso forma, aiuta ad asciugare chi ha bisogno di dimagrire e a fare acquisire massa magra a chi ha un corpo troppo esile. I benefici non sono solo fisici; infatti, è uno strumento utilissimo per ridurre lo stress, riequilibrare il sistema nervoso, ritrovare un sonno profondo e ristoratore e fare il pieno di energia vitale.

Per completare il quadro e migliorare la respirazione, si possono aggiungere un po’ di corsa o una camminata a passo sostenuto all’aria aperta, idealmente in mezzo alla natura e almeno qualche volta alla settimana. Io adoro camminare ovunque, soprattutto in campagna, in montagna, nei boschi e lo faccio ogni volta che ne ho l’occasione. Il solo fatto di guardarmi intorno, ascoltare i rumori, respirare i profumi della natura serve a darmi forza e funziona come una vera e propria sferzata di vitalità.

Attività fisica in gruppo

Su richiesta posso organizzare uno o più ateliers per un gruppo di persone. Il numero e la frequenza degli incontri saranno decisi in funzione delle esigenze e della disponibilità dei partecipanti.

Il corso si può tenere anche a domicilio o in un luogo di vostra preferenza.

This post is also available in: Francese